Miscugli per la semina di prato stabile

MISCUGLI DA PRATO STABILE

 
 
 
 
 

Nella semina di un prato pascolo con miscugli bisogna sempre aver presente la composizione botanica e le peculiarità di ciascuna specie presente. Le semine autunnali richiedono letti di semina ben preparati o condizioni che favoriscano la veloce emergenza ed il rapido insediamento prima dei rigori invernali. Le semine di prato primaverile devono essere fatte appena passato il periodo più freddo, in modo da garantire un sufficiente affrancamento prima della stagione estiva.

La distribuzione del seme deve essere il più omogenea possibile tenendo presente la differente dimensione dei semi ed evitando selezioni durante questa fase. PADANA SEMENTI pone grande attenzione nella scelta delle varietà utilizzate e nella proporzione fra queste, così da ottenere prati molto produttivi ed efficienti nelle varie condizioni ambientali. Disponibili formulazioni a richiesta.


 

ASCIUTTO PADANA

Utilizzo: fieno e pascolo.

Piante: dotate di facilità di ricaccio dopo il taglio.

Resistenze: molto resistente alla siccità.

Periodo di semina: autunno o primaverile.

Dose di semina: 55–60 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord-Centro.

Caratteristiche: rapidità di insediamento; produce foraggio abbondante di buona qualità.

ASCIUTTO BS

Utilizzo: fieno.

Piante: di buona taglia e persistenza.

Resistenze: molto resistente alla siccità.

Periodo di semina: autunno o primaverile.

Dose di semina: 55–60 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord-Centro.

Caratteristiche: prato rustico con produzione ben distribuita nei diversi tagli.

IRRIGUO PADANA

Utilizzo: fieno.

Piante: specie e varietà di notevole taglia.

Resistenze: molto resistente al freddo.

Periodo di semina: autunnale o primaverile.

Dose di semina: 50-55 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord.

Caratteristiche: adatto a terreni freschi o irrigui, anche in montagna.

IRRIGUO BS

Utilizzo: fieno.

Piante: varietà equilibrate fra loro, di pronto ricaccio.

Resistenze: resistente al freddo.

Periodo di semina: autunnale o primaverile.

Dose di semina: 55–60 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord.

Caratteristiche: adatto a terreni freschi ed irrigui dove esprime le massime potenzialità produttive.

PRATO PASCOLO TUSCIA

Utilizzo: fieno e pascolo.

Piante: varietà equilibrate fra loro, di pronto ricaccio.

Resistenze: tollera il pascolo autunnale.

Periodo di semina: autunnale o primaverile.

Dose di semina: 50–55 kg/ha.

Zona di coltivazione: Centro Nord, aree fresche del Sud.

Caratteristiche: adatto ai terreni acidi.

IRRIGUO SARDEGNA

Utilizzo: fieno e pascolo.

Piante: varietà equilibrate fra loro, di pronto ricaccio.

Resistenze: resistente, una volta insediato, a pascolamenti intensivi.

Periodo di semina: autunnale o primaverile.

Dose di semina: 30-35 kg/ha.

Zona di coltivazione: Centro Sud e Sardegna, nelle aree più fertili e vocate.

Caratteristiche: ottime potenzialità produttive e qualitative nelle zone a inverno mite. Ricaccio assicurato anche nel periodo estivo da adeguate irrigazioni. Ottime rese fin dal primo anno. Adatto in terreni da subacidi ad alcalini (pH 6,5–8).

PRATO NUOVO

Utilizzo: fieno e pascolo.

Piante: mix di graminacee con T. violetto.

Resistenze: resiste alla siccità pur gradendo le irrigazioni.

Periodo di semina: autunnale o primaverile.

Dose di semina: 65–70 kg/ha.

Zona di coltivazione: Centro-Nord.

Caratteristiche: un prato universale, molto rustico e adattabile.

PRATO PASCOLO BASENTO

Utilizzo: pascolo.

Piante: mix complesso che ne incrementa la adattabilità.

Resistenze: resiste al pascolo anche nel periodo estivo.

Periodo di semina: autunnale.

Dose di semina: 50–60 kg/ha.

Zona di coltivazione: Sud Italia.

Caratteristiche: adatto al pascolo nelle zone appenniniche meridionali.

GALLURA SUPER

(disponibile anche con rizobio Alosca®)

Utilizzo: pascolo di ovini.

Piante: mix di trifogli autoriseminanti.

Resistenze: resiste al pascolo intenso.

Periodo di semina: autunnale.

Dose di semina: 35–40 kg/ha.

Zona di coltivazione: Sardegna e Centro Italia.

Caratteristiche: un prato di grande adattabilità nei suoi ambienti.

PRATO COLLINA

Utilizzo: fieno, pascolo.

Piante: tutte di tipo mediterraneo.

Resistenze: grande resistenza alle condizioni di aridità.

Periodo di semina: primaverile, autunnale in zone a clima mite.

Dose di semina: 50–55 kg/ha.

Zona di coltivazione: aree collinari del Centro-Nord.

Caratteristiche: miscuglio garantito contro gli stress idrici. Buona la qualità del foraggio.

GRAMINACEE ELETTE

Utilizzo: fieno, pascolo.

Piante: mix di graminacee.

Resistenze: grande resistenza ai geli e al pascolo intenso.

Periodo di semina: autunnale, primaverile precoce.

Dose di semina: 30-40 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord-Centro.

Caratteristiche: prato molto adattabile e persistente, valorizzato dalle concimazioni.

SPECIALE PASCOLI

Utilizzo: pascolo.

Piante: mix di Loietto e T. Bianco.

Resistenze: grande resistenza ai geli e al pascolo raso.

Periodo di semina: primaverile.

Dose di semina: 50–55 kg/ha.

Zona di coltivazione: fascia alpina e pre-alpina.

Caratteristiche: prato con rapidità di insediamento e ricaccio.

PASCOLO CAVALLI

Utilizzo: fieno, pascolo.

Piante: mix di graminacee.

Resistenze: grande resistenza al calpestamento e al pascolo raso.

Periodo di semina: autunnale precoce, primaverile.

Dose di semina: 50 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord e Centro (asciutta); Sud (irrigato).

Caratteristiche: produce un foraggio equilibrato con fibre molto digeribili.

PERCORSO GARA CAVALLI

Utilizzo: inerbimento.

Piante: mix di graminacee.

Resistenze: grande resistenza al calpestamento.

Periodo di semina: autunnale, primaverile.

Dose di semina: 90-100 kg/ha.

Zona di coltivazione: Nord e Centro (asciutta); Sud (irrigato).

Caratteristiche: varietà a basso accrescimento, ottimo effetto estetico. Non adatto al pascolo.