Segale

Segale

(Secale cereale)

Specie a semina autunnale da utilizzare in purezza o in consociazione, molto precoce, poco esigente e quindi adatta ai terreni marginali. Resiste molto bene ai freddi invernali, alla siccità ed è poco esigente in fatto di sostanze nutritive.

La segale viene impiegata con una dose di seme pari o poco superiore a quella del frumento a causa del suo scarso potere di accestimento. La semina viene fatta leggermente in anticipo rispetto al frumento stesso, ovvero tra la fine di agosto e la fine di ottobre, a seconda della latitudine e dell’altitudine. La dose di semina varia da 120 a 180 kg/ha in purezza con le dosi maggiori se la destinazione è per la produzione di foraggio o biomassa.

La concimazione azotata va limitata a 20-40 Kg/ha, ciò a causa della maggiore suscettibilità della segale all’allettamento.

BORFURO

borfuro

 
Ciclo: medio, non alternativo.
- Epoca di semina autunnale.
- Utilizzo: granella o biomassa (anche in consociazione).
- Varietà a taglia alta, con granella di buona qualità per farine panificabili.
Dose di semina: 160-170 kg/ha.

DUKATO

dukato

 
Ciclo: medio, non alternativo.
- Epoca di semina autunnale.
- Utilizzo: foraggio (insilato) e granella.
- Pianta di taglia medio-alta con discreta resistenza all’allettamento.
- Affidabile in tutti gli ambienti.
- Buona tolleranza alle principali malattie dei cereali.
- Produce granella che può essere utilizzata per panificazione.
Dose di semina: 160-170 kg/ha.