Le malattie del tappeto erboso: Pythium

Una delle malattie estive più comuni che possono attaccare il tappeto erboso è la necrosi fogliare causata da varie specie fungine di Pythium Spp.

In presenza del patogeno si notano zone con foglie appassite e oleose al tatto, la presenza di micelio bianco che può diffondersi molto rapidamente e in modo irregolare.

Il fungo attacca il tappeto erboso soprattutto nel periodo estivo quando le temperature si aggirano tra 29° e 35° e quelle notturne non scendono al di sotto dei 20°. L’eccessiva concimazione azotata, la presenza di feltro, elevato tenore d’umidità (bagnatura fogliare prolungata) o ristagni idrici, rappresentano condizioni favorevoli per la rapida diffusione della malattia. Anche le apparecchiature meccaniche utilizzate per la manutenzione potrebbero veicolare le spore del patogeno, favorendone la propagazione sul tappeto erboso.

Al fine di ridurre l’insorgenza di Pythium, le buone pratiche agronomiche suggeriscono di irrigare in modo adeguato, migliorare il drenaggio superficiale, ridurre la presenza di feltro e moderare le concimazioni azotate. Inoltre, l’apporto di fosfiti di potassio, inoltre, induce la pianta a migliorare la resistenza dei tessuti nei confronti di possibili attacchi patogeni.

Dott. Alessandro Menegon
Padana Sementi Elette Srl